Con il taglio della lamiera nel cantiere Meyer di Turku, il 13 settembre, è iniziata la costruzione di “Costa Smeralda” della Costa Crociere, prima nave da crociera alimentata a gas naturale liquefatto (LNG) disponibile per il mercato mondiale, in particolare quello europeo, Italia inclusa, che fa parte di un piano strategico di crescita di Carnival Corporation & plc che prevede la costruzione di 7 nuove navi alimentate a LNG.

La “Costa Smeralda”, con oltre 180.000 gt offrirà più di 2.600 cabine per un totale di circa 6.600 passeggeri, entrerà in servizio nell’ottobre 2019.

Nel 2021 è prevista la consegna di una seconda nave, gemella di “Costa Smeralda”, sempre costruita da Meyer-Turku. L’utilizzo di LNG sarà una grande innovazione in termini di impatto ambientale, perché consentirà di ridurre in maniera molto significativa le emissioni di gas di scarico, in particolare quelle di zolfo (SO2), di azoto (NO2), di CO2 e particolato. Le nuove navi Costa a LNG saranno un’opportunità per l’Italia anche in termini di occupazione.

Secondo le previsioni di Costa Crociere, circa 750 italiani saranno assunti per prendere servizio su “Costa Smeralda” e la sua gemella. Faranno parte di un piano di crescita del personale recentemente annunciato, che prevede 4.500 nuove assunzioni di personale di bordo italiano entro il 2022 da parte del Gruppo Costa e della sua società madre Carnival Corporation & plc.

print

Leave a Reply

Your email address will not be published.